False intolleranze alimentari e disturbi dell’alimentazione

“Il rischio di sviluppare un disturbo dell’alimentazione in seguito alla prescrizione di una dieta che indica di eliminare numerosi alimenti per ridurre la sintomatologia dispeptica sembra particolarmente elevato nelle adolescenti e nelle giovani donne che hanno una necessità di autocontrollo in generale (per es. il controllo in vari aspetti della vita come la scuola, il lavoro, lo sport o altri interessi). Seguire una dieta rigida facilita infatti lo spostamento del controllo dagli aspetti generali della vita verso il controllo predominante sull’alimentazione”
#fightingeatingdisorders #DCA

 

Per altri articoli sull’alimentazione clicca QUI

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag e attributi HTML :

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>